Classe Archeologia e Cultura
Associazione Culturale

Home

Classe e il territorio

2011

2012

2017

2013

2014

2015

2016

2017

Pubblicazioni

Mostre Tematiche

Gallery

Contatti

La rievocazione del Circuito del Savio

LA RIEVOCAZIONE DEL CIRCUITO DEL SAVIO

 

Due splendide giornate di sole hanno accolto i partecipanti alla rievocazione storica del Circuito del Savio organizzata dal Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca (CRAME) e dall’Automobile Club Ravenna nelle giornate di sabato e domenica 24/25 maggio. Giunti a Classe nella mattinata di sabato, gli iscritti hanno allineato le loro rombanti auto e moto d’epoca nel piazzale antistante la basilica di S. Apollinare per poi dirigersi a Ravenna, dove in piazza del Popolo era ad attenderli la mostra fotografica e documentaria “Il Circuito del Savio 1923 – 1927;  Rombi di passione in Romagna” allestita per l’occasione dall’Associazione Classe Archeologia e Cultura. Ha suscitato l’interesse e l’ammirazione di tutti gli appassionati una splendida auto Itala del 1910 che, bloccata per problemi meccanici, è stata esposta presso l’ingresso dell’Hotel Classensis. Dopo un lauto pranzo alla Cà de Vèn, gli equipaggi hanno lasciato Ravenna nel pomeriggio diretti a Lugo, per una breve visita al museo Baracca, poi a Imola per una prova sul famoso circuito. Nel frattempo gli indomiti amici dell’Associazione, ai quali va un sentito ringraziamento, procedevano al trasferimento della mostra a Classe, nell’area prospiciente la basilica. La mattina seguente, attesi da numerosi appassionati, giungevano da Imola gli equipaggi per dare vita alla rievocazione vera e propria. Le auto e le moto iscritte, costruite prima del 1935, hanno ripercorso il tracciato di circa 15 Km del Circuito del Savio (Classe – Fosso Ghiaia – Borgo Faina – Ponte Nuovo – Classe), effettuando un giro dimostrativo. Applausi ed entusiasmo hanno accompagnato le partenze scaglionate dei concorrenti, alcuni dei quali sfoggiavano l’abbigliamento tipico dei piloti degli anni Venti. Dopo il pranzo di saluto al ristorante S. Apollinare e la consegna delle targhe ricordo a tutti i partecipanti, la carovana ha lasciato Classe con il vivo proposito di tornare al più presto. L’Associazione Classe Archeologia e Cultura ha collaborato con grande impegno all’iniziativa, non solo con l’esposizione della mostra, ma allestendo un gazebo sia in piazza del Popolo che a Classe dove è stato distribuito materiale informativo sulla manifestazione sportiva. La mostra ha suscitato grande interesse sia tra gli appassionati che tra i partecipanti alla rievocazione storica. Proprio da questi ultimi sono arrivati gli apprezzamenti più graditi per il lavoro di ricerca e composizione grafica realizzati dagli autori dell’allestimento: Rossano Novelli, Matteo Casadio, Fausto Stradaioli, Massimo Berti, con la collaborazione di Alberto Galassi e Alessandro Lazzari. Appuntamento per tutti al prossimo Circuito del Savio!

 

 


 


























IL CAVALLINO RAMPANTE
DA BARACCA A FERRARI

Rievocazione del circuito del Savio
Filmato tratto dal sito www.epocachestoria.it



HomeClasse e il territorio20112012201720132014201520162017PubblicazioniMostre TematicheGalleryContatti