Classe Archeologia e Cultura
Associazione Culturale

Home

Classe e il territorio

2011

2012

2013

2014

2015

2016

2017

Pubblicazioni

Mostre Tematiche

Gallery

Contatti

Sagra di Classe 2013
L’OPEN SPACE DI "CLASSE ARCHEOLOGIA E CULTURA"  ALLA 25ª SAGRA DI CLASSE

 

Dopo l’ottima accoglienza ricevuta nel 2012, l’Associazione ha riproposto anche in questa 25ª edizione della Sagra di Classe, un punto di incontro per conoscere le iniziative e i progetti in campo, ma anche portare contributi e idee nuove. Uno spazio dove degustare ottimi vini conversando con gli amici e dove trovare cartoline e folder realizzati dall’Associazione, con annulli speciali di Poste Italiane, libri di storia locale, Calici di Classe delle edizioni 2010/2012 e le simpatiche proposte legate alla mostra “Il Circuito del Savio 1923-1927 Rombi di passione in Romagna”. 

La manifestazione “Calici di Classe”, giunta alla quinta edizione, ha proposto sabato 20 luglio, presso lo stand dell’Associazione, degustazioni di vini di qualità, prodotti dall'Azienda Agricola Spinetta, serviti in un nuovo e raffinato calice tematico, realizzato su un disegno di Giovanni Errani. 







IL CIRCUITO DEL SAVIO 1923 - 1927

Rombi di passione in Romagna

Novant’anni fa, il 17 giugno 1923, si disputava sulle strade del Ravennate la prima edizione del Circuito del Savio, una manifestazione motociclistica e automobilistica che accese la passione per il motore in tutta la Romagna. La partenza e il traguardo erano posti di fronte alla storica basilica di S. Apollinare in Classe, ed il tracciato originale di oltre 44 km, fu ridotto a 14 km nelle edizioni dal 1924 al 1927. Parteciparono a questo evento sportivo nazionale, che si chiuse definitivamente nel 1927, i più grandi piloti del tempo: Tazio Nuvolari, Enzo Ferrari, Achille Varzi, Amedeo Ruggeri, Primo Moretti, ed i marchi nazionali e internazionali più prestigiosi: Alfa Romeo, Bugatti, Fiat, Itala, Indian, Harley-Davidson, Norton, Bianchi, Guzzi. 

L’Associazione Classe Archeologia e Cultura ha deciso di ricordare il 90° di questo importante avvenimento sportivo attraverso la realizzazione di una mostra storico-fotografica dal titolo “Il Circuito del Savio 1923 – 1927;  Rombi di passione in Romagna”. Ha così avviato una serie di contatti con Istituzioni e privati cittadini, per raccogliere la documentazione più ampia possibile. L’allestimento è quindi il frutto di un lungo lavoro di ricerca, progettazione e composizione grafica, realizzato da Rossano Novelli, Matteo Casadio, Fausto Stradaioli, Massimo Berti, in collaborazione con Alberto Galassi e Alessandro Lazzari. Di fondamentale importanza il contributo fotografico e documentario messo a disposizione da prestigiose Istituzioni quali la Biblioteca Malatestiana di Cesena, la Biblioteca Classense di Ravenna, il Museo Tazio Nuvolari di Mantova, il Centro Documentazione Alfa Romeo di Arese (Milano), e da privati cittadini come Paola Casadio, Franco Maroncelli, Fulvio Pinza, Paolo Baldini. La mostra ha il patrocinio di Comune di Ravenna, Ravenna 2019, Automobile Club di Ravenna, CRAME Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca. 

La presentazione si è tenuta sabato 20 luglio 2013  presso lo spazio culturale della Sagra Paesana;
 vi hanno preso parte il vicesindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi,  il presidente del CRAME (Club Romagnolo Auto e Moto d’Epoca) Bruno Brusa e Antonino Arceri in rappresentanza dell’Automobile Club  Ravenna, che con i loro interventi hanno sottolineato l’importanza del recupero storico della manifestazione, elogiando il progetto realizzato dall’Associazione Classe Archeologia e Cultura. Il restauratore Graziano Ferrini ha esposto per l’intera durata della Sagra di Classe due splendide motociclette della sua prestigiosa collezione: una Benelli del 1921 e una Norton 500 del 1926. Grande sorpresa e interesse ha suscitato l’arrivo rombante di una splendida Bugatti messa gentilmente a disposizione per la serata di presentazione da Piero e Marco Faggioli. Il presidente Brusa, pienamente soddisfatto del lavoro realizzato dall’Associazione, ha caldamente proposto che la mostra sia esposta nel mese di settembre sul Circuito di Imola, in occasione della Mostra-Scambio, una manifestazione che coinvolge alcune decine di migliaia di visitatori provenienti da tutta Europa. La presentazione si è conclusa con la consegna di alcuni omaggi agli ospiti intervenuti da parte dell’Associazione e del Comitato Cittadino di Classe e con una piacevole cena conviviale offerta dal Comitato Cittadino.



HomeClasse e il territorio2011201220132014201520162017PubblicazioniMostre TematicheGalleryContatti